Mandalate

Ibrido triploide derivante dall'incrocio tra "Fortune" e "Mandarino Avana" costituito presso il CRA-Istituto Sperimentale per l'Agrumicoltura di Acireale nel 2004 e brevettato da G. Reforgiato Recupero, G. Russo e S. Recupero.
Il frutto, molto simile al mandarino, essendo un ibrido triploide risulta essere assolutamente apireno (senza semi). E' interessante per l'epoca di maturazione tardiva che va oltre il mandarino Tardivo di Ciaculli e, a differenza di questo, non va incontro ad asciugatura della polpa.

Caratteristiche del frutto

Forma: Sferoidale.
Peso medio: 180g cadauno.
Colore della buccia: Giallo Arancio.
Buccia: Mediamente papillata.
Spessore della buccia: Medio.
Sbucciabilità: Media.
Colore della polpa: Arancio.
Succosità: Elevata.
Semi: Assenti.

Caratteristiche della pianta

Produttività: Bassa.
Alternanza: Assente.
Persistenza del frutto: Media.
Vigore: Medio.
Spinescenza: Ridotta.
Portamento: Procombente.
Chioma: Espansa.

Voto Cuore Arancio